news
news del 26.03.2015
Versione stampabile Invia per email

Disputata a Siracusa la prima regata Nazionale per Classe A

Anche per i Catamarani Classe A è finalmente iniziata la stagione agonistica. Lo scorso fine settimana si è infatti disputata a Siracusa la prima regata Nazionale organizzata dal locale Circolo Velico Ortigia. Sorprendente la classifica finale con un podio di soli equipaggi di nazionalità tedesca. Questo è potuto accadere perché un gruppo di equipaggi tedeschi ha preso ad esempio da ciò che è stata, almeno fino a qualche anno fa, una sana abitudine tra gli equipaggi di punta italiani: lasciare la barca presso il Circolo Velico Ortigia per uscire in mare durante l’inverno, approfittando delle condizioni ideali offerte dal Golfo di Siracusa. Ed è così che in questo primo week end di primavera la cronaca registra il successo di Helmut Stumhofer dello Segelclub Chieming, su Bob Baier, portacolori dello Segelclub Fuessen Forggensee, per soli due punti. L’appassionante testa a testa si è protratto fino all’ultima regata: peccato per Bob che ha dovuto scartare un OCS rimediato nella prima prova. Dietro ai due di testa si è classificato Marco Goetz del Bayerischer Yacht-Club. Il primo italiano, portacolori del circolo organizzatore, è Paolo Giumarra seguito dal suo compagno di circolo Pierluigi Biffo. Seguono quindi dal sesto posto in poi Marco Gaeti, Johannes Kemler, Rainer Bohrer, Antonino Agosta, Georg Reutter ed infine Salvatore Bastante all’undicesimo posto. Solo 11 infatti erano le barche iscritte alla regata: purtroppo quest’anno nessun equipaggio italiano si è allenato a Siracusa durante l’inverno o ha raggiunto Siracusa per la nazionale, a parte il Presidente della Classe Marco Gaeti. Dimezzata inoltre la flotta siciliana, sfortunatamente falcidiata dall’influenza.
Il programma è stato rispettato in pieno con le canoniche tre prove al giorno nei due giorni di regata, complici ottime condizioni meteo, anche se limitate all’intensità del vento. Sabato si sono registrate intensità tra i 5 e 6 m/s (con raffiche fino a 7); domenica è stato solo appena meno sostenuto con direzioni immutate da levante in rotazione a greco. Condizioni ideali per i Classe A che combinate con l’acqua piatta del golfo di Siracusa, hanno fatto letteralmente volare nei lati di poppa i primi due classificati.
Dal punto di vista dei materiali, l’albero Fiberfoam si conferma una costante tra gli equipaggi di punta. La variabilità è relegata alle flessioni degli alberi, alle piattaforme e alle vele. In particolare Helmut ha regatato col materiale che ha messo a punto durante la scorsa stagione, ovvero una piattaforma Scheurer G7 e vela di Landenberger One Design. Bob invece ha utilizzato la sua base Exploder con derive speciali di tipo “J” e vela Brewin Sails. Marco Goetz, con il suo Scheurer G6 e vela Landenberger One Design è stato il primo delle barche cosiddette “non volanti”.
Prossimo appuntamento per la flotta è a Cesenatico dal 4 al 6 aprile per la 41ma edizione delle Vele di Pasqua, organizzata dalla Congrega Velisti. Si prevede una nutrita partecipazione all’evento da parte dei Classe A dato che proprio in Italia, precisamente a Punta Ala, a metà settembre si disputeranno i Campionati del Mondo.

Prenotazione Libri Giunti-FIV

Convenzioni

Progetto Velascuola

Progetto Velascuola