news
news del 25.03.2015
Versione stampabile Invia per email

Il varo di Gian-Li 1 sul lago d'Orta

Sabato 21 marzo è stata varata la prima barca a vela per disabili sul Lago d'Orta, presso la Base nautica del Circolo Vela Orta, a Imolo. E' stato il coronamento di un progetto, denominato “Vela no limits”, ideato e portato avanti dal Circolo Vela Orta e dalla UILDM Telethon di Omegna, con il prezioso contributo di AVIS Omegna, Panathlon Mottarone, Boat-tec, VA Albertoni e Fondazione Banca Popolare di Novara per il territorio. Erano presenti i Sindaci di Orta, Omegna e Pettenasco e il Delegato del CONI Novara Mario Armano, oltre a numerosi soci e amici del Circolo Vela Orta e della UILDM Telethon.
Prima del varo è stato fatto il punto sul progetto “Vela no limits” e sono state descritte le caratteristiche della barca appena acquistata, lunga 5,20 metri, con i comandi e tutte le attrezzature certificate per essere condotta dai disabili, che garantisce la massima sicurezza anche con i venti più sostenuti (è impossibile il rovesciamento). Il Presidente del Circolo Vela Orta Gianmaria Brambilla e il Presidente della UILDM Andrea Vigna hanno espresso il loro ringraziamento a quanti hanno contribuito alla realizzazione di questo sogno, e la loro soddisfazione per avere una barca che consentirà di accostarsi allo sport della vela e di navigare sul Lago d' Orta a tutti i disabili che lo vorranno. Perché la vela è una pratica che deve essere consentita a tutti, senza alcun limite. Dopo il varo, con la tradizionale bottiglia di spumante ad opera della madrina Licia Zaccaria, la barca, che è stata chiamata Gian-Li 1 (nome che fa intuire il desiderio di acquistarne in futuro un'altra), è stata messa in acqua e provata da Andrea Vigna, dai suoi ragazzi della UILDM e da tanti appassionati di vela che ne hanno apprezzato la sicurezza e le prestazioni.
La giornata si è conclusa con un rinfresco nella Sede del Circolo Vela Orta, in un'atmosfera di grande amicizia e di simpatia, nella consapevolezza di aver fatto un passo importante nella diffusione dello sport della vela per i meno fortunati, che potranno così passare delle giornate serene all'aria aperta, e godere della navigazione su uno dei laghi più belli al mondo.

Prenotazione Libri Giunti-FIV

Convenzioni

Progetto Velascuola

Progetto Velascuola